Blueberry cake

Oggi vi do’ il buongiorno con questa bellissima poesia di Antonia Storace, attribuita spesso ad Alda Merini e quando l’avrete letta capirete che avrebbe potuto scriverla pure lei.

“Ci sono donne…
E poi ci sono le Donne Donne…
E quelle non devi provare a capirle,
perchè sarebbe una battaglia persa in partenza.
Le devi prendere e basta.
Devi prenderle e baciarle, e non devi dare loro il tempo di pensare.
Devi spazzare via con un abbraccio 
che toglie il fiato, quelle paure che ti sapranno confidare una volta sola, una soltanto.
a bassa, bassissima voce. Perchè si vergognano delle proprie debolezze e, dopo
averle raccontate si tormentano – in una agonia 
lenta e silenziosa – al pensiero che, scoprendo il fianco, e mostrandosi umane e fragili e 
bisognose per un piccolo fottutissimo attimo,
vedranno le tue spalle voltarsi ed i tuoi passi
allontanarsi.
Perciò prendile e amale. Amale vestite, che a
spogliarsi son brave tutte.
Amale indifese e senza trucco, perchè non sai
quanto gli occhi di una donna possono trovare
scudo dietro un velo di mascara.
Amale addormentate, un po’ ammaccate quando il sonno le stropiccia.
Amale sapendo che non ne hanno bisogno: sanno bastare a se stesse.
Ma appunto per questo, sapranno amare te come nessuna prima di loro”

Antonia Storace

Ingredienti:

 

40 gr di farina d’avena Cookie Dough BPR Nutrition

180 gr di albume

una punta di lievito

150 gr di yogurt di soia

vaniglia

100 gr di mirtilli

1 cucchiaini di burro di arachidi

Procedimento:

 

Preriscaldare il forno a 80°.

Mescolare in una ciotola l’albume con la farina d’avena, il lievito e l’albume, fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo. Non serve e montiate bene l’albume, basta mescolarlo agli altri ingredienti.

Foderare una piccola teglia di 10 cm con la carta forno, versare l’impasto e infornare per circa 15 minuti. Una volta passato il tempo necessario, controllare la cottura con uno stuzzicadente. Togliere dal forno e lasciare raffreddare completamente.

Intanto mescolare lo yogurt di soia con la vaniglia e mettere da parte.

Quando il tortino sarà freddo, tagliarlo a metà, in modo da ottenere due strati. Posizionare il primo nella teglia, ricoprire con metà della crema di yogurt alla vaniglia, disporre quindi metà dei mirtilli e poi coprire con il secondo strato di tortino. Glassare con la crema di yogurt e decorare con i restanti mirtilli e il burro d’arachidi.

Condividi